Assegno al nucleo familiare ( art. 65 della legge n. 448 del 23/12/1998).

Servizio concesso dal Comune e pagato attraverso le proprie strutture dall’INPS, a cadenza semestrale posticipata.

Cos'è

È un assegno, dell’importo massimo stabilito annualmente con pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, sulla base dell’indice ISTAT dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, calcolato con le esclusioni di cui alla Legge 5 Febbraio 1992, n. 81, è rivolto a favore dei nuclei familiari, in cui siano presenti almeno tre figli minori (legittimi, naturali o adottivi) di età inferiore ai diciotto anni.

A chi si rivolge

Può essere richiesto da uno dei genitori, cittadino italiano, comunitario o extracomunitario, che abbia almeno 3 minori (figli suoi o del coniuge) all’interno della propria famiglia anagrafica (conviventi), il cui reddito familiare non superi il tetto previsto.

Uffici

Area di riferimento

Ulteriori informazioni

Ultimo aggiornamento

16/07/2020, 18:06

Contenuti correlati